News + Famiglie + Studenti + Docenti + ATA


A famiglie e docenti (deroghe DDI)

Ad integrazione dell’avviso di ieri e in risposta a svariati quesiti pervenuti sull’oggetto, si precisa che da lunedì 8 marzo saranno, per il momento, derogabili alla DDI solamente le situazioni di disabilità, DSA e BES certificate. Sulle altre richieste, anche per procedere ad urgenti e condivise delibere collegiali, le scuole sono in attesa di chiarimenti, come specificato dal Direttore USR Lombardia Dott.ssa Celada in una lettera fatta pervenire nella tarda mattinata di oggi ai Dirigenti Scolastici, di cui, per trasparenza, si riporta integralmente un passaggio:   

<<Nelle more di un indispensabile chiarimento da parte dei competenti organi che consenta di definire univocamente il personale impiegato presso servizi pubblici essenziali titolare del diritto in questione, si ritiene opportuno richiamare l’attenzione sulla ratio delle disposizioni in parola, a supporto delle determinazioni organizzative che le SS.LL. vorranno assumere. Le tutele previste dall’Ordinanza Regionale devono essere garantite entro l’obiettivo primario e specifico dell’ordinanza stessa, ovvero il rispetto delle misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica e non possono in alcun modo costituire modalità di elusione delle disposizioni volte al contenimento del rischio di contagio>>

Alle famiglie (Ord. R.L. 714/2021)

Per tutte le specifiche inerenti il periodo di sospensione delle lezioni previsto dall’Ordinanza 714 di Regione Lombardia si veda nostra circ. 126. In relazione a tale oggetto, si precisa di indirizzare le comunicazioni richieste per eventuale servizio in presenza (laddove ne sussistano i presupposti normativi) al docente coordinatore di classe (nome.cognome@comprensivoparini.it)

Inoltre con riferimento alla stessa ordinanza in oggetto e al combinato disposto delle norme inerenti la stessa, nonché a nostra circ. 126 pari oggetto, si chiarisce quanto segue:

le motivate e documentate deroghe alla DDI (frequenza in presenza negli orari indicati nella circ 126), oltre alle situazioni di studenti con certificazione di disabilità, DSA o BES, dovranno essere eccezionalmente limitate ad evitare situazioni che renderebbero  inefficace la sospensione dell’attività didattica come misura preventiva imposta dalla virulenza delle varianti del virus e dal coinvolgimento pandemico delle fasce giovanili ed infantili.  

Al personale che opera nella scuola (vaccinazioni)

Si inoltra comunicazione ANCI Lombardia, pervenuta per cc. dal Comune di Marnate, rivolta a tutto il personale  under 65 anni che a qualsiasi titolo opera nelle scuole e che può entrare in contatto con gli studenti, quindi  anche tutti coloro che svolgono funzioni di competenza dei Comuni (educatori, personale addetto ai servizi ausiliari o di cucina, esperti su progetto, volontari del Pedibus o di altri servizi)

Alle famiglie (pc in comodato)

Ad integrazione di avvisi precedenti, le famiglie che dovessero avere ancora bisogno di pc in comodato (ne sono ancora disponibili circa 20), si possono rivolgere alla segreteria (area contabilità; arianna.pisano@comprensivoparini.it; pellegrino.ciaccio@comprensivoparini.it), previo appuntamento e compilazione completa del modulo di comodato, scaricabile dalla “modulistica famiglie” 

Ai docenti di sec. I grado

Si allega interessante iniziativa di "Educazione Digitale" sul tema delle dipendenze.

Al personale (vaccinazioni anti-covid)

Si veda circ. 123 con indicazioni allegate.

A docenti e studenti III sec. I grado (circ. 117)

A rettifica di circ. 117 inerente gli incontri con i Carabinieri,  per sopraggiunti impegni delle Forze dell’Ordine comunicati oggi alla scuola, le date previste per tali momenti telematici sono differite; seguiranno comunicazioni successive su nuove date e orari.

Al personale (libri di testo)

Per ragioni di sicurezza anti-COVID e per limitare al massimo l’ingresso di esterni a scuola, i libri di testo da lasciare in visione ai docenti dovranno essere lasciati dai rappresentanti all’ingresso dei plessi. Gli eventuali colloqui tra gli stessi e i docenti dovranno essere solo telematici.